Browse By

Bosch eBike e tRiciclo a Genova

Bosch eBike a Genova insieme a tRiciclo per promuovere la mobilità alternativa tra famiglie e istituzioni

Bosch eBike e tRiciclo a Genova  – Più di 300 studenti, scortati dall’eCargobike epowered by Bosch, hanno partecipato all’attività sperimentale di “pedibus” e “bicibus” per recarsi a scuola in modo più sostenibile.

Bosch eBike e tRiciclo a Genova Lo scorso venerdì 26 marzo, Bosch eBike, leader nella produzione di sistemi per biciclette elettriche, ha sostenuto l’iniziativa di “tRiciclo -Bimbi a Basso Impatto”, associazione genovese attiva nella promozione della cultura ambientale tra le famiglie.

Con il patrocinio del Comune di Genova, l’associazione ha rivolto una call-to-action ai cittadini: organizzare una giornata di “pedibus” e “bicibus” sperimentali, coordinati grazie alla collaborazione tra scuole e famiglie, per incoraggiare gli studenti di elementari e medie a recarsi in aula attraverso modalità più sostenibili.

Bosch eBike e tRiciclo a Genova

Alcuni momenti del “bicibus”, la pedalata verso le scuole guidata da tRiciclo e
scortata dall’eCargobike

Oltre 30 istituti di quasi tutti i quartieri genovesi hanno raccolto l’appello e hanno partecipato con circa 300 bambini e ragazzi che, accompagnati da insegnanti e genitori, hanno raggiunto la propria scuola a piedi e in bicicletta, senza quindi usare l’auto, lo scooter o i mezzi pubblici, seguendo percorsi specifici individuati dall’associazione.

Bosch eBike e tRiciclo a Genova

Al bicibus, insieme a Bosch eBike Systems e tRiciclo, hanno partecipato anche Marco Lanna (ex calciatore della Sampdoria) e Ilaria Cavo (Assessore alle Politiche Sociali e Terzo Settore, Politiche Giovanili, Scuola, Università e Formazione, Cultura e Spettacolo, Regione Liguria)

Per l’occasione, Bosch eBike Systems ha messo a disposizione dell’associazione tRiciclo una eCargobike, bici elettrica con un’elevata capacità di carico, che ha svolto un ruolo di scorta ed è stata impiegata per trasportare gli zaini dei bimbi più piccoli, al fine di garantirne al massimo la sicurezza in questa prima pedalata collettiva sperimentale verso la scuola.