Browse By

Scott Vivo Plus – Test casco mtb All Mountain

Casco Scott Vivo Plus: molto comodo, sicuro grazie al MIPS® e ad un ottimo prezzo.

Test: Francesco Maggiorelli & Massimo Brignardello
Foto: Francesco Maggiorelli

Il Vivo Plus di Scott è un casco dedicato all’All Mountain, cioè ad un contesto in cui si pedala molto in salita, si va forte in discesa e in cui i requisiti di ventilazione da un lato e di sicurezza dall’altro richiedono di essere tenuti nella massima considerazione. Il tutto senza dimenticare la gradevolezza di un buon design e l’ergonomia calzata per mezzo di un valido sistema di regolazione. Nel catalogo della casa americana ci sono altri due caschi con caratteristiche analoghe ma con vocazioni diverse: il Groove Plus, leggero e affidabile, pensato per contesti che vanno dall’off-road all’uso cittadino e lo Stego, più robusto, espressamente dedicato all’enduro. Entrambi sono inoltre dotati di soluzioni tecnologiche orientate ad innalzare il livello di sicurezza per il biker. Il Vivo Plus prende il meglio dei due e lo fonde in un nuovo equilibrio intermedio che non era facile da raggiungere. Vediamo come nel nostro test.

Il video-test con le nostre impressioni:

Come è fatto?

La calotta esterna è bicolore di tipo in-mold con uno strato esterno di policarbonato stampato contemporaneamente alla tradizionale sottostruttura in espanso assorbente. Le aperture sono molto ampie, di forma quadrangolare e consentono un’adeguata traspirazione della testa, anche alle basse velocità. La sezione centrale della calotta è invece priva di fori e – come vedremo – tale scelta rappresenta un punto importante del progetto di sicurezza che caratterizza questo casco.

Il secondo elemento a vista che sottolinea l’alto grado di protezione offerto dal Vivo Plus è il design Extended Cover Zone, cioè un’estensione della calotta in corrispondenza della nuca e attorno delle tempie: la superficie che avvolge la testa è visibilmente maggiore rispetto ad altri caschi in catalogo e la sensazione che si prova indossando il Vivo Plus è proprio quella di maggiore protezione.

La caratteristica più importante di questo casco è il sistema MIPS®, un dispositivo che serve a isolare la componente rotativa degli impatti e a dissiparla in maniera da evitare pericolose torsioni del collo in caso di contatto della calotta con il terreno. Il sistema è molto semplice e consiste in una membrana antiattrito interna posizionata in modo da consentire lo scorrimento della calotta intorno alla testa del biker soprattutto nel momento dell’impatto a terra, vale a dire nell’istante in cui l’attrito è massimo.

In quel preciso istante la membrana interna fa scivolare di qualche grado il casco rispetto alla testa annullando o per lo meno smorzando eventuali torsioni del collo. L’assenza di fori nella parte centrale della calotta serve proprio a rendere più omogenea la superficie di scorrimento. La membrana è sottilissima e in occasione di impatti importanti può arrivare ad allungarsi o strapparsi nei punti di fissaggio. È ampiamente forata anch’essa in corrispondenza dei fori sulla calotta e non interferisce assolutamente con la ventilazione interna o con l’estrazione del sudore.

Le imbottiture interne sono come sempre di tipo spugnoso e lineare, addensate sui punti di contato con la testa – in particolare nelle parti frontale e superiore – e sono fissate direttamente sulla membrana del MIPS®; per lavarle vanno staccate dalla membrana del MIPS®, a cui sono attaccate con del Velcro. Nella parte posteriore del casco c’è il sistema Mras II (Micro Rotary Adjustment System II) per la regolazione della calzata e per stabilizzare bene il casco rispetto all’anatomia della propria testa. Il sistema consiste in una ghiera dentata centrale, di diametro abbastanza grande e leggermente sporgente in modo da essere facilmente manovrabile anche con i guanti a dita lunghe. I click sono abbastanza nitidi e il meccanismo di ritenzione ha un campo di azione esteso quanto basta per soddisfare un’ampia casistica di esigenze.

La calotta esiste in tre taglie diverse che coprono circonferenze testa da 51 a 61 centimetri. Per adattare la calzata c’è infine il classico cinturino a clip sottogola e le comode fibbie a leva in resina – come sempre al disotto dei lobi delle orecchie – robuste e facilmente manovrabili. Curioso a livello di design è il fissaggio dei cinturini fontali alla calotta tramite dei passanti in resina, esterni anziché interni, e che avvalorano l’immagine di robustezza globale che il casco trasmette.

La visiera è regolabile su due posizioni per adattare la visibilità e l’ombreggiatura al contesto in cui si sta pedalando. Il passaggio dall’una all’altra impostazione può essere effettuato anche con una mano sola e quindi anche senza smettere di pedalare.

Come detto il Vivo Plus appare in catalogo tra il Groove Plus e lo Stego, tutti con calotta di tipo avvolgente e membrana di sicurezza MIPS®. Il primo, lo ricordiamo, è pensato per un uso più versatile – anche cittadino – ha uno spessore della calotta inferiore rispetto al Vivo Plus e un peso di 280 grammi; 79,00 € al pubblico. lo Stego, 179,00 €, ha invece una calotta più spessa, una vocazione più orientata all’enduro, visiera fissa e un peso di 340 grammi.

Il Vivo Plus, rispetto alle alternative in catalogo, si contraddistingue quindi per la maggiore attenzione alla ventilazione, per la visiera regolabile, per il miglior rapporto peso/robustezza e per il fatto di essere disponibile nelle versioni con e senza (Vivo) membrana di sicurezza Mips. Il prezzo al pubblico è di 129,00 € per il Plus (come il nostro) con Mips e 105,00 € per il Vivo.

Caratteristiche

Costruzione:
Tecnologia In-Mold, Micro guscio in policarbonato

Preotezione:
MIPS® Brain Protection

Regolazione:
M-RAS II (Micro Rotary Adjustment System II)

Fori di ventilazione:
17

Colori:
Metallic Green/Orange
, Black, White/Black, White/Mint Green, Nightfall Blue/Grey, Merlot Red/Grey

Taglie:
S (51-55 cm), M (55-59 cm), L (59-61 cm)

Peso (rilevato in taglia M 55-59 cm):
342 gr.

Prezzo:
€ 129,00

Per informazioni: scott-sports.com