Browse By

UCI World Cup DH 2019 – Val di Sole

Marine Cabirou e Laurie Greenland mettono a segno le loro prime storiche vittorie in Italia

[COMNICATO STAMPA]

La francese Marine Cabirou e l’inglese Laurie Greenland hanno ottenuto le loro prime vittorie in Coppa del Mondo nel sesto round della Mercedes-Benz UCI DH World Cup in Val Di Sole, Italia.

Qui potete rivedere le due run vincenti:

Ecco cosa è successo

Gli highlights della gara:

– Questa pista da DH situata nel Nord Italia è conosciuta come The Black Snake ed è notoriamente brutale. Inizia con curve veloci e fluide prima di dirigersi verso una linea fra gli alberi. Una volta entrati nel bosco, i rider “precipitano” giù per una “scalinata” di radici.

– Il giorno delle qualifiche, come è ormai quasi tradizionale nella tappa italiana, è stato devastato da temporali e tuoni e ha visto i grandi nomi della DH sparsi in modo casuale nella classifica.

– La rider svizzera Camille Balanche è stata la prima delle donne Elite a farsi strada in modo convincente attraverso il bosco e ad emergere nella famosa sezione finale con un tempo che sembrava richiedere molta fatica per essere battuto.

– Nina Hoffmann, la rivelazione del 2019, ha avuto un notevole incidente nella parte del bosco, così come Veronika Widmann, che ha però recuperato un quarto posto.

– Balanche si è attestata al terzo posto, ma è stata la giovane francese, Cabirou, attualmente seconda al mondo, quella ad attaccare di più. Mentre alcuni hanno optato una gara più cautelativa in Val Di Sole, Cabirou ha attacco dall’inizio alla fine e ha guadagnato l’Hot Seat nonché la sua prima vittoria in assoluto.

– Tracey Hannah, la leader della classifica generale è stata l’ultima a partire ed è stata molto precisa e controllata sulla sua strada verso una seconda posizione con la quale ha ammesso di essere molto contenta.

– L’Hot Seat degli uomini Elite è stato brevemente occupato dall’austriaco David Trummer che ha prodotto un’altra spettacolare gara per un 2019 che sembra sempre migliorare per lui.

– Loris Vergier sembrava disegnare linee rette ultraveloci in cui altri rider venivano sbalzati da una parta all’altra e costretti a commettere errori. Il suo tempo è stato sufficientemente buono per guadagnare l’Hot Seat, ma è stato messo immediatamente sotto pressione quando il suo compagno di squadra del Santa Cruz Syndicate, Greg Minnaar, ha iniziato a far “diventare verdi” tutti i tempi intermedi. Tutto è poi finito per il sudafricanoo quando ha avuto un incidente non troppo grande, ma che gli è costato il tempo finale.

– Il francese Loïc Bruni è poi salito sull’Hot Seat, nonostante, il leader della classifica, non pensasse di aver fatto abbastanza.

– La gara di Vergier sembrava ormai salda al terzo posto, ma l’inglese Laurie Greenland ha scalzato da primo posto Bruni di ben 4,88 secondi.

– Amaury Pierron era in vantaggio al primo intermedio, ma ha poi iniziato a perdere tempo prezioso a favore dell’inglese. Ha ammesso dopo la gara di aver faticato a fare un buon setup della bici a causa delle condizioni variabili.

– La folla si è scatenata per Greenland per la sua prima vittoria in assoluto in Coppa del Mondo DH UCI.

– La stagione continua a Lenzerheide in Svizzera.

Potete rivedere la gara su Red Bull TV QUI.

9 Condivisioni